Il mio impegno per l’ambiente nasce dalla consapevolezza che la qualità della vita, la salute e il benessere nostro e dei nostri figli dipenda dalle nostre responsabilità e capacità di tutelare le risorse naturali della nostra città, del Paese e del pianeta. Attraverso studi e ricerche ho analizzato problemi e soluzioni con un approccio basato sugli elementi scientifici.
Nelle diverse esperienze di amministratore pubblico ho messo in pratica le mie conoscenze e ho costruito progetti e azioni che hanno concretamente contribuito a migliorare l’ambiente.
Questi sono i principali risultati della mia esperienza di assessore comunale alla Mobilità, Trasporti e Ambiente:

  • dopo 20 anni è stata avviata la costruzione di una nuova linea metropolitana che diventa operativa nel febbraio 2013 e sono stati ottenuti i finanziamenti per una quinta linea;
  • è stata introdotta la gratuità per l’uso dei mezzi pubblici per i bambini fino a 10 anni e potenziato il servizio di trasporto pubblico con 1000 corse in più al giorno: i passeggeri sono aumentati di 35 milioni in un anno. Inoltre è stato esteso l’orario della metropolitana di 1 ora il sabato notte e introdotto un servizio notturno – il Bus by night – che riporta a casa i giovani il venerdì e il sabato notte e definito un nuovo servizio a favore di chi abita in periferia, il Bus di quartiere;
  • è stato introdotto sperimentalmente Ecopass, una tariffa per i veicoli più inquinanti che entrano nel centro storico, che ha portato ad una riduzione del traffico del 15% in centro e dell’8% nel resto della città, invertendo un trend storico di crescita. A seguito del referendum popolare promosso dal Comitato MilanoSiMuove, di cui sono presidente, il sistema è stato esteso come tariffa di congestione con una riduzione del traffico in centro del 50%;
  • è stato messo a disposizione dei cittadini BikeMi, un servizio di bikesharing che ha riscontrato un forte gradimento da parte dei cittadini milanesi e non solo;
  • è stata raddoppiata l’estensione delle piste ciclabili milanesi portandole a 130Km, con un piano di sviluppo per l’ulteriore raddoppio;
  • è stato fortemente rinnovato il parco degli autobus, con veicoli a basse emissioni e sono stati introdotti i primi minibus ibridi;
  • è stato impostato un progetto per la diffusione dell’auto elettrica a Milano;
  • è stato avviato un piano per allacciare le famiglie milanesi al teleriscaldamento, una forma di “calore pulito”. Gli abitanti serviti sono passati da meno di 100.000 ad oltre 200.000 ed arriveranno a 500.000 nei prossimi due anni:
  • alle ultime elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale della Lombardia sono risultato il secondo più votato a Milano nella lista Movimento Lombardia Civica.

Sono presidente del comitato promotore dei referendum per l’ambiente e la qualità della vita a Milano (“Milanosimuove”) che ha raccolto 24.000 firme per chiedere una trasformazione urbana sostenibile. Nel giugno 2011  ireferendum sono stati approvati a larghissima maggioranza dai milanesi (hanno votato circa 500.000 cittadini, con una percentuale di favorevoli tra l’80 e il 95%).
Ho promosso alle scorse elezioni comunali il movimento civico “progetto Milano migliore”, per coinvolgere persone che si sono distinte per l’impegno nel mondo del lavoro e della società nel miglioramento della qualità della vita in città.

 

cop-rapporto-citta2       MILANOMIGLIORE

Newsletter Milano Sostenibile 1  2  3   4